Skip to Content

NON ESISTE LA RAZZA, MA L’HOMO SAPIENS

luglio 31, 2017 • Pierluigi Giacomoni

NON ESISTE LA RAZZA, MA L’HOMO SAPIENS
(1° Agosto 2017)

ROMA. Il fenomeno migratorio che ci sta investendo in pieno, dopo che per decenni eravamo noi ad emigrare in cerca
d’un’opportunità, sta facendo venire a galla tensioni e problemi, anche di natura lessicale, che nei decenni
passati ritenevamo di non avere.

Finish reading NON ESISTE LA RAZZA, MA L’HOMO SAPIENS

XENOFOBIA E PROTEZIONISMO: DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA

maggio 27, 2017 • Pierluigi Giacomoni

XENOFOBIA E PROTEZIONISMO: DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA
(27 Maggio 2017)

WASHINGTON. In questo 2017 si sono ribaltati i paradigmi culturali della destra e della sinistra: la destra, ad esempio i repubblicani americani, una volta radicalmente liberisti e mercatisti, sono divenuti isolazionisti e keynesiani, la sinistra, ad esempio i democratici statunitensi, sono vigorosamente liberisti ed antistatalisti.

Finish reading XENOFOBIA E PROTEZIONISMO: DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA

I PAESI BASSI RIFIUTANO WILDERS

marzo 16, 2017 • Pierluigi Giacomoni

I PAESI BASSI RIFIUTANO WILDERS
(16 Marzo 2017)

L’AIA. I Paesi Bassi hanno respinto la proposta populista di Geert Wilders: il leader xenofobo, eurofobo,
islamofobo si era presentato alle elezioni legislative convinto di sbancare il sistema politico del Regno ed
imporre la sua agenda programmatica, ma ha ricevuto un sonoro schiaffo dall’elettorato.
***
I riusltati. A spoglio praticamente ultimato (93% delle schede scrutinate) il Partito della Libertà (PVV) ha
raccolto solo il 13,3% ed ha aumentato la propria rappresentanza parlamentare di 5 unità, passando da 15 a 20
seggi.

Finish reading I PAESI BASSI RIFIUTANO WILDERS

L’AUSTRIA SCEGLIE UN NUOVO PRESIDENTE

aprile 24, 2016 • Pierluigi Giacomoni

L’AUSTRIA SCEGLIE UN NUOVO PRESIDENTE
(24 aprile 2016).

VIENNA. L’Austria è uno di quei Paesi di cui si parla poco: occupa il centro della scena mondiale il 1° Gennaio quando nella sala del Musiksverein, addobbata a festa, risuonano i valzer degli Strauss, scritti quando alla Hofburg c’era un imperatore piuttosto potente, poi sparisce dai radar della cronaca internazionale, perché è un posto tranquillo, dove non accade mai niente.

Finish reading L’AUSTRIA SCEGLIE UN NUOVO PRESIDENTE

DUE IMMAGINI CONTRASTANTI DELL’EUROPA

settembre 6, 2015 • Pierluigi Giacomoni

DUE IMMAGINI CONTRASTANTI DELL’EUROPA
(6 settembre 2015).

PRAGA-BERLINO. Ci sono due immagini, tra loro assolutamente contrastanti, che danno, secondo me, il segno di quest’Europa: da un lato quella che mostra dei funzionari governativi cechi che tracciano sulla pelle del braccio dei migranti i numeri del loro biglietto di viaggio, un po’ come facevano i nazisti nei campi di concentramento, quando tatuavano sul braccio dei prigionieri il numero che da quel momento li identificava nei Lager;
dall’altro la festante accoglienza che altri rifugiati hanno ricevuto in Austria e Germania.

Finish reading DUE IMMAGINI CONTRASTANTI DELL’EUROPA