L’OPPOSIZIONE VINCE LE ELEZIONI NELLE SEYCHELLES
(11 Settembre 2016)

VICTORIA. L’opposizione ha vinto le elezioni parlamentari nell’arcipelago delle isole Seychelles per la prima volta.

I Risultati ufficiali assegnano alla coalizione LDS 15 seggi, mentre il Partito del Popolo, cui aderisce il Presidente James Michel ne ha ottenuti 10.

Prima dell’annuncio dell’esito della consultazione Michel aveva dichiarato d’esser disponibile a collaborare coi vincitori.

«Spero che questo spirito di comune collaborazione prosegua nella nuova Assemblea Nazionale dove lavoreremo tutti insieme per il bene della nostra nazione» ha dichiarato il Capo dello Stato.

L’opposizione. La coalizione LDS (Seychelles Democratic Alliance) è formata dai liberali dell’SNP (Seychelles National Party) e da quattro piccoli partiti.

L’SNP rifiutò di partecipare nel 2011 alle precedenti elezioni generali, sostenendo che non sarebbero state trasparenti.

Il Partito del Popolo, guidato dal Presidente Michel, è al potere da quasi quarant’anni: dal 1977 al 1993, come partito unico e poi come vincitore di tutte le successive elezioni multipartitiche che si son tenute nel Paese.

Le Seychelles. Sono uno Stato insulare il cui territorio è costituito da un arcipelago di 115 isole, localizzato nell’Oceano Indiano a circa 1.500 km ad est delle coste dell’Africa Orientale.

L’arcipelago si trova a nord-est della punta settentrionale del Madagascar, ed è circondato da altri stati (o dipendenze) insulari fra cui Zanzibar a ovest, Mauritius e la Riunione a sud, le Comore e Mayotte a sudovest, e le Maldive a nordest.

Con soli 92.000 abitanti è il meno popolato del continente nero.

La sua economia si regge soprattutto sul turismo che fornisce oltre il 60% del reddito nazionale e su una legislazione che consente investimenti offshore.

PIER LUIGI GIACOMONI